La proporzione aurea e la frattalità del campo energetico (3)


Ogni forma creata con la proporzione aurea – è a livelli sottili infinitesimali in costante risonanza con le altre – e genera spontaneamente una piccola quantità di energia chiamata energia oro.

L’energia oro è un enorme famiglia di energie sottili le cui proprietà comuni a tutte le energie che ne fanno parte sono proprio il creare risonanza. Le energie oro celesti nate da proporzioni auree della serie di Fibonacci e del numero Phi 1,618 creano risonanza con gli attributi celesti, intuitivi, sensitivi, e mentali, rivolti alla crescita interiore e individuale. Questa è la proporzione che lega come un filo sottile e invisibile le galassie al DNA umano, e ad ogni essere vivente o fenomeno naturale. Viene chiamata energia-oro perché guarda caso i sensitivi la vedono come una luce color oro..!

Esistono altre proporzioni auree che hanno effetti di risonanza differenti, ad esempio con le energie telluriche di sostegno della vita, o che collegano ponti di energia risonante nello spazio-tempo e nell’Akasha.

Tutte le energie planetarie chi più chi meno fanno parte della famiglia delle Energie-Oro. Ecco che sono energie che quando le portiamo sul campo energetico scorrono in modo naturale verso una profondità maggiore di quella del campo energetico stesso. In noi si aprono infiniti mondi, ne hanno un assaggio i praticanti dei Corsi di Ricalibrazione Planetaria Fase 1 in cui si inizia parlando delle dimensioni sottili. Ebbene quelle di cui si è trattato sono solo le dimensioni celesti verticali – ma esistono dimensioni telluriche verticali in cui l’energia sottile implode in se stessa e con un moto spiraleggiante porta la sua vibrazione dentro la materia stessa senza per questo diventare materia.

Si è detto per anni in molte tradizioni spirituali che la materia è energia che ha raggiunto il livello vibrazionale più basso, e se non fosse così? E se la materia non fosse il livello più basso ma il livello centrale? Farebbe differenza?

Eccome! Perché allora potremmo vedere fuori di noi e dentro di noi dischiudersi un universo infinito – che ripete se stesso incessantemente in modo frattale.

Frattale è un immagine generata da proporzioni matematiche della quale posso ingrandire un singolo punto che mi genera un disegno diverso ma basato sulle stesse proporzioni del precedente.

Se osservo la Via Lattea e ne prendo una piccola porzione chiamata Sistema Solare posso vedere come si mantenga la stessa proporzione aurea pur generando una forma differente. Se poi ingrandisco ancora l’immagine del Sistema Solare fino a vedere una persona posso scoprire nelle proporzioni del suo corpo lo stesso rapporto aureo del Sistema Solare e quindi della Via Lattea. Posso continuare così fino a vedere la stessa proporzione nel DNA e oltre.

Viviamo quindi in un grande frattale dotato di proprietà sorprendenti – questo anche a livello sottile.

Nei corsi di Ricalibrazione Planetaria si fa esperienza di come ogni campo energetico abbia in se la memoria del tutto a cui appartiene. Abbiamo chiamato questa proprietà Olonomica, da Olos l’interezza. Olonomico è il livello dentro il campo energetico su cui stiamo lavorando su cui ci sintonizziamo per lavorare con la memoria del tutto. Quindi nel Campo Olonomico di ogni organo, chakra, meridiano, troviamo ogni altro campo energetico come chakra, meridiani e agopunti, altri campi energetici ancora, ecc..

Ecco che però questo campo Olonomico ha anche una profondità infinita e riproduce se stesso frattalmente all’infinito.

Se osservo il campo Olonomico del Cuore (o qualunque altro campo olonomico) trovo in esso ogni altro campo energetico. Ad esempio posso osservare il “sistema immunitario” dentro il cuore olonomico. Ma posso anche andare oltre e ingrandire ogni singola parte ritrovando infiniti livelli olonomici disposti in modo frattale. Quindi nel sistema immunitario dentro il cuore olonomico trovo nuovamente ogni altro chakra, meridiano, e campo energetico. E dentro di essi altri modelli ancora fino all’infinito.

Segue


Informazioni su Manlio Di Donato

Manlio è un Operatore Olistico di livello trainer e Insegnante nelle Discipline Olistiche (libera professione ai sensi della Legge 14.1.2013 n. 4) specializzato in Thetahealing ®, Tecnica Energo Vibrazionale ®, e Mindfulness. Fondatore del metodo di Ricalibrazione Planetaria ®.