Modificare il tema natale?


Alla nascita si manifesta o meglio memorizza un imprint nella memoria del campo energetico sottile della persona, o meglio del suo archetipo olofrattale.

Ciò che va in memoria riguarda molte cose, fra cui la qualità dell’energia sottile planetaria presente in quel momento.

tratto da “principi di astrologia medica” di Adriana Rampino Cavadini. ed Hoepli.

Il tema natale dell’astrologia interpreta e analizza questo aspetto in quanto i pianeti (funzioni dell’energia sottile) nei segni (indicatori di target psicofisici) esprimono potenziali o carenze di potenziali in base agli equilibri reciproci e allo stato energetico memorizzato.

La Ricalibrazione Planetaria ® ripristina l’equilibrio ottimale del campo energetico sottile agendo sui potenziali memorizzati relativi a tutti i pianeti in base ai segni dove si trovavano nel momento della nascita – quindi agisce sulle funzioni che governano l’energia sottile che condizionano determinati aspetti di noi in base al segno dove si trovavano, perchè il segno fa da bussola che dirige l’energia del pianeta in una data direzione.

Modificare questi aspetti riportando equilibrio aumenta le fondamenta dei potenziali presenti nella nostra coscienza. Non è una forzatura ne un condizionamento. È l’espansione piena dei propri talenti.

Obiezione: Se ho scelto come Anima un momento per incarnarmi e quindi un tema natale – cambiare quei potenziali è male, perché cambio le scelte fatte con una coscienza superiore alla mia.

Risposta: Ognuno scelga per se. Per me uso tutti gli strumenti che ho a disposizione per superare le difficoltà e le carenze con cui sono nato. Con questa stessa logica non dovresti andare dal medico se sei nato con la predisposizione ad una data malattia, eppure credo la maggior parte di noi ci vada eccome! Così come non dovresti allenarti a fare sport se nei nato gracile.. ecc.. la logica è sempre la stessa. Riportare equilibrio nell’imprint energetico sottile della nascita agendo sul tema natale è di fatto agire per superare i propri limiti, è crescere.

Inoltre queste sono informazioni e pratiche che sono state canalizzate – cioè ci sono state date perché se noi lo permettiamo il “cielo” ci da la possibilità di compiere questo salto. Ma non prendiamola per fede – possiamo testare il campo energetico con il metodo della percezione manuale delle energie sottili, che viene insegnato nella Ricalibrazione Planetaria ® come in altre discipline. Col test mi viene detto che posso farlo? Voglio farlo? Allora lo faccio!

Obiezione: Il metodo di cui parli è inattendibile.

Risposta: Cosa è attendibile a questo mondo? Sta a noi scegliere la direzione da intraprendere nella vita. Scegliere e aprire una nuova strada ci permette di crescere di evolverci al di sopra della condizione in cui siamo nati.

Obiezione: Elevarsi al di sopra della propria condizione è male!

Risposta: Ognuno scelga per se. L’anima che incarno è Libera e dotata di Libero Arbitrio. Pertanto determino da me la direzione in cui procedere e come crescere. Esplorare l’infinito potenziale di cui siamo portatori liberando l’Anima da tutti i condizionamenti e limiti che la frenano dal manifestarne i talenti su questa Terra sarebbe male? Ma via!

Su di me personalmente ho notato zero su zero controindicazioni, anzi questo lavoro ripetuto più volte ha promosso un lento e profondo cambiamento del carattere che ha limato gli aspetti di “insicurezza” e “debolezza” facendomi tirare fuori maggiore forza, fiducia e determinazione.

Siamo pronti ad affrontare nuove sfide e usare nuovi strumenti per crescere? Si solo se ce lo permettiamo!

Pace. Manlio Di Donato.


Informazioni su Manlio Di Donato

Manlio è un Operatore Olistico di livello trainer e Insegnante nelle Discipline Olistiche (libera professione ai sensi della Legge 14.1.2013 n. 4) specializzato in Thetahealing ®, Tecnica Energo Vibrazionale ®, e Mindfulness. Fondatore del metodo di Ricalibrazione Planetaria ®.